MUSICA

CARLOS E. CARUSO

TANGO DALLA RADICE

Carlos Caruso solleva deliberatamente l'aspetto musicale del tango, la sua essenza sonora, senza per quel motivo sconoscere le altre sfaccettature, come la poesia ed il ballo, questa con specifica ed originale coreografia.

Il tango Ŕ associato solitamente con il suono dell' orchestra, quello del violino e fondamentalmente con quello del bandoneˇn, che quasi Ŕ stato trasformato nel simbolo di questo genere musicale.

L' originalitÓ della proposta di Caruso, risiede nel riscattare il suono puro del pianoforte come il mezzo per dispiegare la ricchezza ritmica, armonica e melodica che ha il tango.

Nel farla, anche riscatta una vecchia tradizione: quella delle interpretazioni del tango in piano solo. Ma lo fa d'un modo molto singolare, " a suo modo ", amalgamando le risorse della cosý detta musica classica e del jazz. A volte premendo il piano d'un modo percussivo, come nella milonga ed il candombe, per dare risalto a quei ritmi che hanno ereditato della tradizione afrolatinoamericana.

Caruso conosce bene il tango, lo ha ascoltato dalla sua infanzia, lo ha suonato dalla sua adolescenza e poi nelle lezioni di ballo al Teatro Colˇn di Buenos Aires. Tutto quello gli permette abbordare con scioltezza tanghi di diverse epoche e stili, rispettando la sua essenza e interpretando il suo senso.

Quindi, nascono dalla sua tastiera la forza, la tenerezza, la nostalgia, l' umore, la passione, il lirismo e tutta la ricchezza commovente espressa nei suoni del tango.

Le versioni offerte sono tutte originali e gli arrangement, della loro propria responsabilitÓ, dispiegano le possibilitÓ musicali con semplicitÓ, senza cadere nelle parate tecniche o academiche.

Quello che suona Ŕ piacevole all' orecchio ed invita a godere, ballare e partecipare.